< baby-xitter
CHI SIAMO

Baby-Xitter, è il primo servizio in Italia di baby-sitter a domicilio per bambini “diversamente abili”.
Al costo di una normale baby-sitter, le famiglie (che diventeranno socie) usufruiranno di una persona specializzata e di fiducia.
Le baby-xitter, tutte già con esperienza nel settore, affrontano un ulteriore corso, tenuto da medici specialisti, nel campo della disabilità.
L’Associazione Baby-Xitter, ha anche il compito di essere lo sportello informativo per tutte le famiglie, sui diritti e agevolazioni del disabile.
Inoltre ci facciamo da portavoce per le stesse famiglie, nei casi in cui i diritti del disabile non vengano rispettati.
Grazie a Baby-Xitter, il bimbo ha accanto a se una persona conscia e pronta a dare tutto l’aiuto possibile, dando allo stesso tempo un sollievo “necessario” a voi genitori.

Vistita la nostra pagina Facebook e metti un "Mi piace"

https://www.facebook.com/groups/57768200199/

 

AVVISO IMPORTANTE

Dopo quasi 13 anni, il servizio di babysitteraggio specialistico per minori diversamente abili, viene sospeso a tempo indeterminato.
Non importa che abbia cambiato la vita a molte famiglie, non importa che questo servizio è nato perché il servizio pubblico non lo offriva (e non lo offre tutt’oggi). Non basta sentirsi dire di essere uno dei fiori all’occhiello della Città. Non sono serviti gli articoli di oltre 200 media a livello nazionale e internazionale che parlavano della creazione di un nuovo straordinario sistema d’aiuto.
Ci voleva qualcosa in più, quel qualcosa che pochi hanno e che ti consente di avere delle sovvenzioni costanti nel tempo, che ti permettono di andare avanti.
Noi siamo andati avanti sul sacrificio e sull’impegno di alcuni volontari. Ma oggi, dopo quasi 13 anni, non si può più chiedere a chi ha portato avanti tutto ciò, di continuare a dedicare molte ore alla settimana all’Associazione, di prendersi responsabilità, “mal di pancia”, affrontare una burocrazia sempre più assurda, avere disponibilità quasi sempre immediata, solo e semplicemente come volontario.
Sarebbe bastato un piccolo contributo annuale, che avesse consentito l’assunzione di una persona atta alla gestione dell’associazione, supportata, seppur sporadicamente,  da qualche volontario.
Sarebbe bastato questo per continuare ad aiutare le famiglie.
Quindi, non avendo trovato nessuno che possa sostituire chi ha gestito il servizio fino a ora, oggi 22 giugno 2018, a malincuore, o come ha detto ieri sera una mamma durante la riunione straordinaria, con il cuore sanguinante, dichiariamo chiuso il nostro speciale servizio.
E’ chiuso il servizio, ma non l’Associazione, che proverà a cambiare veste, ma sempre con un occhio speciale alla disabilità, in particolare a quella intellettiva.
Una veste che proveremo a indossare a partire dal 2019, se le attività preparatorie e una serie di cose andranno a incastrarsi a partire da settembre di quest’anno.
Un cordiale saluto

Gianni del Corral